Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili per migliorare la tua esperienza di acquisto, per fornire i nostri servizi, per capire come i nostri clienti li utilizzano in modo da poterli migliorare e per visualizzare annunci pubblicitari, anche in baseai tuoi interessi. Anche terzi autorizzati utilizzano queste tecnologie in relazione alla nostra visualizzazione di annunci pubblicitari. Se non intendi accettare tutti i cookie o vorresti saperne di più su come utilizziamo i cookie, seleziona "Personalizza i cookie"

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 8 novembre 2020
Sono una lettrice di Maurizio De Giovanni, mi piace come scrive, le cose che dice, mi piace il suo saper combinare la trama di un giallo con profonde considerazioni sull'esistenza. De Giovanni ha saputo trasformare alcuni passaggi dei suoi libri in poesia, ho letto quasi tutti i suoi libri, ho amato il commissario Ricciardi e tutto il suo entourage, ho amato i Bastardi...e non mi hanno mai delusa. Questo ultimo libro mi ha invece deluso, non sembra scritto neppure da lui, i personaggi di Mina e del ginecologo Domenico sembrano delle caricature, con atteggiamenti così superficiali e infantili che non riesci neppure a entrare dentro la storia. Mi spiace, capisco che ci possa stufare di un personaggio e si cerchino altre idee, ma Ricciardi, i Bastardi e un po' anche Sara sono vincenti, questi decisamente no. Ci sono scrittori che hanno scritto per una vita sullo stesso personaggio, non si sono stancati loro e neppure il pubblico, pensiamo ad esempio ai grandi, quali Simenon con il suo eccezionale Maigret e Cammilleri con il suo meraviglioso Montalbano. Attendo il prossimo libro, spero non sia con Mina Settembre.
11 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,0 su 5 stelle
4 su 5
1.525 valutazioni globali