Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili per migliorare la tua esperienza di acquisto, per fornire i nostri servizi, per capire come i nostri clienti li utilizzano in modo da poterli migliorare e per visualizzare annunci pubblicitari, anche in baseai tuoi interessi. Anche terzi autorizzati utilizzano queste tecnologie in relazione alla nostra visualizzazione di annunci pubblicitari. Se non intendi accettare tutti i cookie o vorresti saperne di più su come utilizziamo i cookie, seleziona "Personalizza i cookie"

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 30 settembre 2020
La Fire TV Stick non è altro che una chiavetta da collegare dietro alla TV che, connettendosi alla rete wi-fi, permette di rendere smart qualsiasi TV o Videoproiettore dotati di ingresso HDMI, in modo da poter usufruire di contenuti digitali e streaming (netflix, youtube, prime video, spotify...).
In casa possiedo ancora un paio di TV che non sono smart e, dopo le prime esperienze macchinose e deludenti con Chromecast, ho acquistato Fire TV Stick 2019 (non 4K) con grande soddisfazione.
Non ho mai avuto problemi con il telecomando e non sentivo un grande bisogno della nuova versione ma leggendo i miglioramenti annunciati non vedevo l’ora di testarla!

------

FIRE TV STICK (3ª gen)

⚙️ PACKAGING E CONFIGURAZIONE
A prima vista sembra ed è una Fire TV Stick Lite con telecomando più completo.
Il packaging sleek, minimal e curato è il medesimo a cui ci ha abituato Amazon, nella scatola c'è tutto l'occorrente per collegare la Fire Stick alla TV attraverso la porta HDMI: cavo di alimentazione USB/microUSB, presa USB, chiavetta Fire, prolunga per HDMI, istruzioni, telecomando e 2 pile AAA per quest'ultimo.

🔌 Appena collegata alla TV bisogna impostare il televisore sulla porta HDMI usata e compare la scritta Fire TV, subito dopo è richiesto di associare il telecomando premendo un tasto.
Ora è FONDAMENTALE che lasciate compiere il processo di aggiornamento senza interromperlo o staccare il filo!
A questo punto una schermata ci chiede se abbiamo già un account Amazon o vogliamo crearne uno, avendo già l'account basta accedere alla pagina web indicata ed inserire il codice che compare sullo schermo della TV.
Dopo aver deciso se impostare o meno il Parental Control, scegliere la lingua e altri dettagli, la Fire Stick è completamente configurata e pronta all'uso.

📍Precisazione che ci tengo a fare è che il telecomando NON serve a cambiare canale quando guardiamo il digitale terrestre o programmi da decoder ma è ancora utile per abbassare/alzare il volume, mutare l'audio e spegnere/accendere la TV.

La chiavetta dovrebbe essere più potente rispetto all’ultimo modello perché dotata di un processore quad-core da 1,7 GHz, ma i contenuti, le apps e le varie schermate secondo me si caricano peggio di prima (ed ho una connessione in fibra ottica a 1000MB quindi non dipende da questo!).

La Fire Stick supporta una risoluzione massima di 1080p a 60fps, contenuti in HDR e audio Dolby Atmos per un suono più coinvolgente, magari collegando anche altoparlanti esterni compatibili.
Il fatto che supporti lo streaming a 60fps fa pensare ad una possibile futura implementazione di AMAZON LUNA, il nuovo servizio di Amazon pensato per giocare in streaming con risoluzione Full HD a 60fps.

🌐 Il Wi-Fi diventa finalmente DUAL-BAND e doppia antenna con supporto alle reti a 5GHz per garantire un'esperienza di streaming più stabile con meno connessioni interrotte.
Tuttavia ho notato con particolare risentimento che ogni volta che passo a guardare la televisione normale e torno poi ad hdmi LA CHIAVETTA HA PERSO IL SEGNALE: devo letteralmente scollegare il dispositivo e ricollegarlo per ripristinare la visione... con la generazione precedente non mi è MAI successo.

Il telecomando è in grado non solo di controllare la Fire TV Stick ma anche TV, soundbar ed altri ricevitori collegati, avendo tasti per l’accensione, la regolazione del volume e la disattivazione dell’audio.
Il nuovo telecomando, come il vecchio, è dotato di porta infrarossi quindi funziona anche al buio ma non è dotato di retroilluminazione.
I tasti sono sempre gli stessi, pochi e ben disposti, inoltre il consumo di energia si è praticamente dimezzato (non che fosse mai stato una criticità).

😎 Una piccola chicca che vi svelo è poter comunicare con Alexa anche quando la chiavetta è in stand-by e la TV è spenta: ciò si può fare associando delle casse Bluetooth compatibili o un dispositivo Echo, a questo punto essi riprodurranno sia i contenuti dei programmi che guardiamo sulla Fire TV sia la voce di Alexa interpellata attraverso il telecomando anche a TV spenta.

💡 AMAZON FIRE UI
Ma le novità non riguardano solo l’hardware perché anche il software è stato pesantemente aggiornato.
L’interfaccia utente di Fire TV è più intuitiva, semplice e personalizzata, al passo con altre piattaforme come Netflix.

Al centro della riprogettazione c'è il nuovo menù principale, in cui gli utenti possono semplicemente scorrere le app per avere un'anteprima del contenuto e passare direttamente ai programmi preferiti sui servizi di streaming supportati.
Il menù è stato spostato al centro dello schermo e la ricerca affinata con 2 filtri, in modo da trovare più facilmente ciò che vogliamo in base al genere (commedia, azione...) ed alle categorie utili (bambini, famiglia...).
La nuova barra di navigazione mostra anche le app preferite per ciascun profilo, rendendo la ricerca più rapida, e accanto ci sono le icone dei dettagli e delle impostazioni.
Il menu funge anche da singola destinazione per tutte le funzioni popolari di Fire TV come Trova, Live TV e Libreria.

🚻 Punta di diamante: la nuova UI (user interface) include il supporto per i profili streaming personalizzati.
Con questa nuova funzionalità si possono creare fino a 6 profili che garantiscono consigli personalizzati a ciascuno senza interferire con quelli degli altri utenti.
Dunque, ogni profilo ha i propri contenuti, cronologia di visualizzazione, elenchi di controllo, impostazioni preferite e altro.
Inoltre, è possibile impostare un profilo per BAMBINI con Amazon Kids, per assicurarsi che possano accedere solo a contenuti adatti alle famiglie.

🎯 Grandiosa l’opzione PICTURE IN PICTURE che consente di visualizzare due contenuti contemporaneamente, uno sullo sfondo ed uno in un riquadro di dimensioni ridotte posto in un angolo dello schermo (ricorda la mini TV di Sky).
Potrebbe sembrare una funzione superflua ma ha del potenziale, ad esempio si potrebbero monitorare le webcam in giro per casa in tempo reale, anche quelle che fungono da baby monitor!

🔝 L'hub Alexa è stato implementato al meglio con controlli vocali migliorati, addirittura riconosce automaticamente la voce di chi parla attraverso il microfono in modo da passare al profilo corrispondente quando si pronuncia la frase "Alexa, passa al mio profilo".
Inoltre, domandando qualcosa ad Alexa la risposta sarà mostrata in un apposito riquadro che occupa una parte ridotta dello schermo, così da poter sfruttare altre funzioni senza interrompere l’attività principale.

Ultimo dettaglio degno di nota, grazie alla schermata “Scopri Alexa” si avranno sempre a portata di mano tutte le novità e le funzioni dell’assistente, il meteo, l’andamento della borsa e altro; ovviamente con il telecomando si controllano tutti i dispositivi smart registrati e online nell'app Amazon Alexa.

——> BELLO VERO???? <——
Peccato non ci sia assolutamente nulla di tutto questo!
Tali informazioni sono state diffuse tempo fa da tutti i blog autorevoli di settore e dalla stessa Amazon, ammetto che era la ragione principale per la quale ho acquistato la versione 2020.
Non ho idea se in America abbiano già implemento queste funzioni, fatto sta che oggi ho ricevuto la mia chiavetta che è in tutto e per tutto identica a quella vecchia.
A questo punto spero e prego per un celere aggiornamento che metta in pratica il restyling annunciato.

------

‼️ ALTRE INFO
Nella giornata di mercoledì 30 settembre sono stati lanciati altri dispositivi Amazon Fire che determinano un rinnovamento del catalogo, caratterizzato dall'uscita di scena della Fire TV Stick 2019 (quella che usavo io), mentre resta in vendita la Fire TV Stick 4K.
Si ampliano così le possibilità di scelta degli utenti che ora possono decidere quale dispositivo acquistare in base alle proprie esigenze e alle disponibilità economiche, nel dettaglio si può decidere tra 4 modelli:
✔️ FIRE TV STICK LITE (29,99€) -> modello entry-level, ha il prezzo di listino più basso ma non è in grado di gestire accensione/spegnimento e volume della TV o di altri dispositivi compatibili
✔️ FIRE TV STICK TERZA GENERAZIONE (39,99€) -> la terza generazione della chiavetta è il soggetto della recensione, esteticamente identica alla versione precedente si aggiorna invece sotto il profilo hardware grazie all'integrazione del SoC MT8695D con CPU a 1,7GHz e GPU IMG GE8300 ed è il 50% più potente rispetto al modello 2019; conserva i tasti per gestire volume e accensione/spegnimento della TV, ha una nuova (per ora inesistente) interfaccia utente e supporta Dolby Atmos.
✔️ FIRE TV CUBE (119€)-> top di gamma, destinato a chi cerca di più, è l'unico del gruppo a racchiudere la componentistica in un set-top-box (è un cubo), le altre sono chiavette compatte che si collegano direttamente all'ingresso HDMI.
Fire TV Cube è dotato di un processore S922X hexa-core con 2GB di memoria RAM e offre la possibilità di riprodurre contenuti con risoluzione 4K fino a 60fps e Dolby Vision.
Presente anche il supporto audio Dolby Atmos.
Il dispositivo supporta i comandi vocali sia tramite telecomando sia tramite gli otto microfoni integrati che permettono di controllare Alexa anche quando la TV è spenta.
Grazie alla combinazione tra Alexa e la tecnologia a infrarossi multidirezionale, l'utente avrà inoltre la possibilità di controllare la TV, la soundbar, il ricevitore A/V e altri dispositivi domestici intelligenti compatibili.
Entro fine anno Fire TV Cube potrà essere utilizzato per le videochiamate con Alexa, collegando una webcam Logitech compatibile; successivamente verrà aggiunto anche il supporto per Zoom.
✔️ FIRE TV STICK 4K (59,99€) -> una via di mezzo tra la Fire TV Stick di terza generazione e il nuovo TV Cube con buone specifiche tecniche che includono il processore MediaTek MT8695, 1,5GB di memoria RAM e 8GB di archiviazione.
Il telecomando esteticamente è lo stesso di quello offerto con la Fire TV Stick terza generazione e comprende sia il supporto ad Alexa sia la possibilità di gestire accensione/spegnimento e volume della TV o di altri dispositivi compatibili.

------

⭐ CONSIDERAZIONI FINALI
L'utilità di una chiavetta Fire Stick in una TV non smart sta nel fatto che posso accedere a tantissimi contenuti multimediali online come Amazon Prime Video, Netflix, Amazon Music, Spotify...
La Fire Stick supporta tutte le app Android (eccetto SkyGo), molte sono già installate, le altre si possono scaricare dallo store Amazon come Plex, VLC, Mozilla Firefox, Silk, Mediaset Play, DPlay... insomma sulla TV ci posso guardare di tutto, anche le foto caricate nel cloud Amazon!
Questa chiavetta in particolare sarà molto utile se in casa si hanno altri dispositivi Echo o comunque smart che supportano Alexa, perché si possono gestire tramite il telecomando.

TUTTAVIA, per il momento ho la sensazione di aver acquistato lo stesso modello che usavo già: la velocità non è accelerata, perde spesso la connessione, l’interfaccia utente è sempre la stessa e mancano le features fondamentali che la distinguerebbero da quella del passato.
Spero vivamente in immediati aggiornamenti del firmware altrimenti il mio voto resterà 2 stelle!

👉 Dettaglio trascurabile: per il telecomando, essendo identico alla versione 2019, si può utilizzare la stessa custodia protettiva eventualmente acquistata a parte per il modello precedente.
Immagine cliente
2,0 su 5 stelle IDENTICA ALLA 2019: DOVE SONO I MIGLIORAMENTI ANNUNCIATI?
Di Alex &amp; Franz ✔️ il 30 settembre 2020
La Fire TV Stick non è altro che una chiavetta da collegare dietro alla TV che, connettendosi alla rete wi-fi, permette di rendere smart qualsiasi TV o Videoproiettore dotati di ingresso HDMI, in modo da poter usufruire di contenuti digitali e streaming (netflix, youtube, prime video, spotify...).
In casa possiedo ancora un paio di TV che non sono smart e, dopo le prime esperienze macchinose e deludenti con Chromecast, ho acquistato Fire TV Stick 2019 (non 4K) con grande soddisfazione.
Non ho mai avuto problemi con il telecomando e non sentivo un grande bisogno della nuova versione ma leggendo i miglioramenti annunciati non vedevo l’ora di testarla!

------

FIRE TV STICK (3ª gen)

⚙️ PACKAGING E CONFIGURAZIONE
A prima vista sembra ed è una Fire TV Stick Lite con telecomando più completo.
Il packaging sleek, minimal e curato è il medesimo a cui ci ha abituato Amazon, nella scatola c'è tutto l'occorrente per collegare la Fire Stick alla TV attraverso la porta HDMI: cavo di alimentazione USB/microUSB, presa USB, chiavetta Fire, prolunga per HDMI, istruzioni, telecomando e 2 pile AAA per quest'ultimo.

🔌 Appena collegata alla TV bisogna impostare il televisore sulla porta HDMI usata e compare la scritta Fire TV, subito dopo è richiesto di associare il telecomando premendo un tasto.
Ora è FONDAMENTALE che lasciate compiere il processo di aggiornamento senza interromperlo o staccare il filo!
A questo punto una schermata ci chiede se abbiamo già un account Amazon o vogliamo crearne uno, avendo già l'account basta accedere alla pagina web indicata ed inserire il codice che compare sullo schermo della TV.
Dopo aver deciso se impostare o meno il Parental Control, scegliere la lingua e altri dettagli, la Fire Stick è completamente configurata e pronta all'uso.

📍Precisazione che ci tengo a fare è che il telecomando NON serve a cambiare canale quando guardiamo il digitale terrestre o programmi da decoder ma è ancora utile per abbassare/alzare il volume, mutare l'audio e spegnere/accendere la TV.

La chiavetta dovrebbe essere più potente rispetto all’ultimo modello perché dotata di un processore quad-core da 1,7 GHz, ma i contenuti, le apps e le varie schermate secondo me si caricano peggio di prima (ed ho una connessione in fibra ottica a 1000MB quindi non dipende da questo!).

La Fire Stick supporta una risoluzione massima di 1080p a 60fps, contenuti in HDR e audio Dolby Atmos per un suono più coinvolgente, magari collegando anche altoparlanti esterni compatibili.
Il fatto che supporti lo streaming a 60fps fa pensare ad una possibile futura implementazione di AMAZON LUNA, il nuovo servizio di Amazon pensato per giocare in streaming con risoluzione Full HD a 60fps.

🌐 Il Wi-Fi diventa finalmente DUAL-BAND e doppia antenna con supporto alle reti a 5GHz per garantire un'esperienza di streaming più stabile con meno connessioni interrotte.
Tuttavia ho notato con particolare risentimento che ogni volta che passo a guardare la televisione normale e torno poi ad hdmi LA CHIAVETTA HA PERSO IL SEGNALE: devo letteralmente scollegare il dispositivo e ricollegarlo per ripristinare la visione... con la generazione precedente non mi è MAI successo.

Il telecomando è in grado non solo di controllare la Fire TV Stick ma anche TV, soundbar ed altri ricevitori collegati, avendo tasti per l’accensione, la regolazione del volume e la disattivazione dell’audio.
Il nuovo telecomando, come il vecchio, è dotato di porta infrarossi quindi funziona anche al buio ma non è dotato di retroilluminazione.
I tasti sono sempre gli stessi, pochi e ben disposti, inoltre il consumo di energia si è praticamente dimezzato (non che fosse mai stato una criticità).

😎 Una piccola chicca che vi svelo è poter comunicare con Alexa anche quando la chiavetta è in stand-by e la TV è spenta: ciò si può fare associando delle casse Bluetooth compatibili o un dispositivo Echo, a questo punto essi riprodurranno sia i contenuti dei programmi che guardiamo sulla Fire TV sia la voce di Alexa interpellata attraverso il telecomando anche a TV spenta.

💡 AMAZON FIRE UI
Ma le novità non riguardano solo l’hardware perché anche il software è stato pesantemente aggiornato.
L’interfaccia utente di Fire TV è più intuitiva, semplice e personalizzata, al passo con altre piattaforme come Netflix.

Al centro della riprogettazione c'è il nuovo menù principale, in cui gli utenti possono semplicemente scorrere le app per avere un'anteprima del contenuto e passare direttamente ai programmi preferiti sui servizi di streaming supportati.
Il menù è stato spostato al centro dello schermo e la ricerca affinata con 2 filtri, in modo da trovare più facilmente ciò che vogliamo in base al genere (commedia, azione...) ed alle categorie utili (bambini, famiglia...).
La nuova barra di navigazione mostra anche le app preferite per ciascun profilo, rendendo la ricerca più rapida, e accanto ci sono le icone dei dettagli e delle impostazioni.
Il menu funge anche da singola destinazione per tutte le funzioni popolari di Fire TV come Trova, Live TV e Libreria.

🚻 Punta di diamante: la nuova UI (user interface) include il supporto per i profili streaming personalizzati.
Con questa nuova funzionalità si possono creare fino a 6 profili che garantiscono consigli personalizzati a ciascuno senza interferire con quelli degli altri utenti.
Dunque, ogni profilo ha i propri contenuti, cronologia di visualizzazione, elenchi di controllo, impostazioni preferite e altro.
Inoltre, è possibile impostare un profilo per BAMBINI con Amazon Kids, per assicurarsi che possano accedere solo a contenuti adatti alle famiglie.

🎯 Grandiosa l’opzione PICTURE IN PICTURE che consente di visualizzare due contenuti contemporaneamente, uno sullo sfondo ed uno in un riquadro di dimensioni ridotte posto in un angolo dello schermo (ricorda la mini TV di Sky).
Potrebbe sembrare una funzione superflua ma ha del potenziale, ad esempio si potrebbero monitorare le webcam in giro per casa in tempo reale, anche quelle che fungono da baby monitor!

🔝 L'hub Alexa è stato implementato al meglio con controlli vocali migliorati, addirittura riconosce automaticamente la voce di chi parla attraverso il microfono in modo da passare al profilo corrispondente quando si pronuncia la frase "Alexa, passa al mio profilo".
Inoltre, domandando qualcosa ad Alexa la risposta sarà mostrata in un apposito riquadro che occupa una parte ridotta dello schermo, così da poter sfruttare altre funzioni senza interrompere l’attività principale.

Ultimo dettaglio degno di nota, grazie alla schermata “Scopri Alexa” si avranno sempre a portata di mano tutte le novità e le funzioni dell’assistente, il meteo, l’andamento della borsa e altro; ovviamente con il telecomando si controllano tutti i dispositivi smart registrati e online nell'app Amazon Alexa.

——> BELLO VERO???? <——
Peccato non ci sia assolutamente nulla di tutto questo!
Tali informazioni sono state diffuse tempo fa da tutti i blog autorevoli di settore e dalla stessa Amazon, ammetto che era la ragione principale per la quale ho acquistato la versione 2020.
Non ho idea se in America abbiano già implemento queste funzioni, fatto sta che oggi ho ricevuto la mia chiavetta che è in tutto e per tutto identica a quella vecchia.
A questo punto spero e prego per un celere aggiornamento che metta in pratica il restyling annunciato.

------

‼️ ALTRE INFO
Nella giornata di mercoledì 30 settembre sono stati lanciati altri dispositivi Amazon Fire che determinano un rinnovamento del catalogo, caratterizzato dall'uscita di scena della Fire TV Stick 2019 (quella che usavo io), mentre resta in vendita la Fire TV Stick 4K.
Si ampliano così le possibilità di scelta degli utenti che ora possono decidere quale dispositivo acquistare in base alle proprie esigenze e alle disponibilità economiche, nel dettaglio si può decidere tra 4 modelli:
✔️ FIRE TV STICK LITE (29,99€) -> modello entry-level, ha il prezzo di listino più basso ma non è in grado di gestire accensione/spegnimento e volume della TV o di altri dispositivi compatibili
✔️ FIRE TV STICK TERZA GENERAZIONE (39,99€) -> la terza generazione della chiavetta è il soggetto della recensione, esteticamente identica alla versione precedente si aggiorna invece sotto il profilo hardware grazie all'integrazione del SoC MT8695D con CPU a 1,7GHz e GPU IMG GE8300 ed è il 50% più potente rispetto al modello 2019; conserva i tasti per gestire volume e accensione/spegnimento della TV, ha una nuova (per ora inesistente) interfaccia utente e supporta Dolby Atmos.
✔️ FIRE TV CUBE (119€)-> top di gamma, destinato a chi cerca di più, è l'unico del gruppo a racchiudere la componentistica in un set-top-box (è un cubo), le altre sono chiavette compatte che si collegano direttamente all'ingresso HDMI.
Fire TV Cube è dotato di un processore S922X hexa-core con 2GB di memoria RAM e offre la possibilità di riprodurre contenuti con risoluzione 4K fino a 60fps e Dolby Vision.
Presente anche il supporto audio Dolby Atmos.
Il dispositivo supporta i comandi vocali sia tramite telecomando sia tramite gli otto microfoni integrati che permettono di controllare Alexa anche quando la TV è spenta.
Grazie alla combinazione tra Alexa e la tecnologia a infrarossi multidirezionale, l'utente avrà inoltre la possibilità di controllare la TV, la soundbar, il ricevitore A/V e altri dispositivi domestici intelligenti compatibili.
Entro fine anno Fire TV Cube potrà essere utilizzato per le videochiamate con Alexa, collegando una webcam Logitech compatibile; successivamente verrà aggiunto anche il supporto per Zoom.
✔️ FIRE TV STICK 4K (59,99€) -> una via di mezzo tra la Fire TV Stick di terza generazione e il nuovo TV Cube con buone specifiche tecniche che includono il processore MediaTek MT8695, 1,5GB di memoria RAM e 8GB di archiviazione.
Il telecomando esteticamente è lo stesso di quello offerto con la Fire TV Stick terza generazione e comprende sia il supporto ad Alexa sia la possibilità di gestire accensione/spegnimento e volume della TV o di altri dispositivi compatibili.

------

⭐ CONSIDERAZIONI FINALI
L'utilità di una chiavetta Fire Stick in una TV non smart sta nel fatto che posso accedere a tantissimi contenuti multimediali online come Amazon Prime Video, Netflix, Amazon Music, Spotify...
La Fire Stick supporta tutte le app Android (eccetto SkyGo), molte sono già installate, le altre si possono scaricare dallo store Amazon come Plex, VLC, Mozilla Firefox, Silk, Mediaset Play, DPlay... insomma sulla TV ci posso guardare di tutto, anche le foto caricate nel cloud Amazon!
Questa chiavetta in particolare sarà molto utile se in casa si hanno altri dispositivi Echo o comunque smart che supportano Alexa, perché si possono gestire tramite il telecomando.

TUTTAVIA, per il momento ho la sensazione di aver acquistato lo stesso modello che usavo già: la velocità non è accelerata, perde spesso la connessione, l’interfaccia utente è sempre la stessa e mancano le features fondamentali che la distinguerebbero da quella del passato.
Spero vivamente in immediati aggiornamenti del firmware altrimenti il mio voto resterà 2 stelle!

👉 Dettaglio trascurabile: per il telecomando, essendo identico alla versione 2019, si può utilizzare la stessa custodia protettiva eventualmente acquistata a parte per il modello precedente.
Immagini presenti nella recensione
Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente
Immagine clienteImmagine clienteImmagine clienteImmagine clienteImmagine clienteImmagine cliente
67 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,8 su 5 stelle
4,8 su 5
10.588 valutazioni globali