Recensione cliente

Recensito in Italia 🇮🇹 il 5 settembre 2020
Beh non c’è tanto da dire su questo romanzo se non che è molto scorrevole e che si sforza di descrivere riuscendoci in parte il clima che probabilmente si viveva in quel periodo. Forse mi sarei evitato la scelta monastica di Giulio Nepote ma Corda dice che così è riuscito ad inserire la figura di Giuliano che è inventata e che diventa una sorta di consigliere di Giustino e poi di Giustiniano. Tutto sommato considerando che il romanzo a detta dell’autore è stato scritto durante il lockdown direi che va bene.
Segnala un abuso Link permanente