Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili necessari per consentirti di effettuare acquisti, per migliorare le tue esperienze di acquisto e per fornire i nostri servizi, come descritto in dettaglio nella nostra Informativa sui cookie. Utilizziamo questi cookie anche per capire come i clienti utilizzano i nostri servizi per poterli migliorare (ad esempio, analizzando le interazioni con il sito).

Se accetti, utilizzeremo i cookie anche per ottimizzare la tua esperienza di acquisto nei negozi Amazon come descritto nella nostra Informativa sui cookie. Questo comprende l'utilizzo di cookie di prima parte e di terze parti che memorizzano o accedono a informazioni standard del dispositivo, come l’identificatore univoco. I terzi utilizzano i cookie per le loro finalità di mostrare e analizzare la pubblicità personalizzata, generare informazioni sui destinatari e sviluppare e migliorare i prodotti. Clicca su "Personalizza i cookie" per non accettare questi cookie, gestire le tue preferenze ulteriori o saperne di più. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento visitando la pagina sulle Preferenze cookie, come descritto nell'Informativa sui cookie. Per maggiori informazioni sulle modalità e finalità per cui Amazon utilizza i dati personali (come, ad esempio, la cronologia degli ordini dei negozi Amazon), consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 4 giugno 2021
Leggo volentieri Carrere, la sua capacità di tratteggiare i suoi personaggi e le loro parabole esistenziali mi hanno sempre convinto
Questa autobiografia pero’ mi ha leggermente deluso , assai frammentaria e che lascia molto di incompiuto. Le pagine migliori sono le più drammatiche , quelle di quando lo scrittore si trova in ospedale per i suoi gravi disturbi bipolari . Ma per il resto vi sono lunghe pagine noiose , piatte . Spesso ho pensato che sullo stesso identico tema Houllebecq avrebbe scritto meglio , con più verve , con ancora più autoironia e sarcasmo...Peccato, attendiamo il prossimo libro
Segnala un abuso Link permanente