Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili necessari per consentirti di effettuare acquisti, per migliorare le tue esperienze di acquisto e per fornire i nostri servizi, come descritto in dettaglio nella nostra Informativa sui cookie. Utilizziamo questi cookie anche per capire come i clienti utilizzano i nostri servizi per poterli migliorare (ad esempio, analizzando le interazioni con il sito).

Se accetti, utilizzeremo i cookie anche per ottimizzare la tua esperienza di acquisto nei negozi Amazon come descritto nella nostra Informativa sui cookie. Questo comprende l'utilizzo di cookie di prima parte e di terze parti che memorizzano o accedono a informazioni standard del dispositivo, come l’identificatore univoco. I terzi utilizzano i cookie per le loro finalità di mostrare e analizzare la pubblicità personalizzata, generare informazioni sui destinatari e sviluppare e migliorare i prodotti. Clicca su "Personalizza i cookie" per non accettare questi cookie, gestire le tue preferenze ulteriori o saperne di più. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento visitando la pagina sulle Preferenze cookie, come descritto nell'Informativa sui cookie. Per maggiori informazioni sulle modalità e finalità per cui Amazon utilizza i dati personali (come, ad esempio, la cronologia degli ordini dei negozi Amazon), consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Personalizza i cookie

Recensione cliente

I PRIMI 1000 RECENSORI
Recensito in Italia 🇮🇹 il 8 giugno 2022
Il primo romanzo della saga de "l'aquila e lo scorpione". Ambientato tra Roma, la Dacia e la Germania, nel periodo della Roma Imperiale (97-98 d.c.). Tre racconti distinti che confluiranno in un'unica storia. Il romanzo narra le vicende di tre giovani, rispettivamente figli di soldati dell'esercito romano. Vogliono diventare pretoriani e offrono i loro servigi al generale Traiano che diventerà, poi Imperatore. Un romanzo che si sviluppa in modo elegante, scorrevole ed intrigante. Si percepisce la cura delle ricerche storiche effettuate. Un romanzo che non ha nulla da invidiare a quelli più famosi. Uno stile narrativo che ricorda molto quello di Valerio Massimo Manfredi ma che non vuole ripercorrerne le orme, soprattutto per la scelta della semplicità stilistica e il lessico utilizzato. Molti i passaggi di pura fantasia intrecciati sagacemente con fatti realmente accaduti e documentati.
Una persona l'ha trovato utile
Segnala un abuso Link permanente