Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili per migliorare la tua esperienza di acquisto, per fornire i nostri servizi, per capire come i nostri clienti li utilizzano in modo da poterli migliorare e per visualizzare annunci pubblicitari, anche in baseai tuoi interessi. Anche terzi autorizzati utilizzano queste tecnologie in relazione alla nostra visualizzazione di annunci pubblicitari. Se non intendi accettare tutti i cookie o vorresti saperne di più su come utilizziamo i cookie, seleziona "Personalizza i cookie"

Personalizza i cookie

Recensione cliente

I PRIMI 1000 RECENSORI
Recensito in Italia il 1 luglio 2019
[Aggiornamento Novembre 2019]
Attivabile la modalità "Home Theater".
E' possibile collegare e riprodurre l'audio Wi-Fi di una Fire Stick 4K con un massimo di due altoparlanti Echo + l'eventuale Echo Sub.
I dispositivi compatibili Alexa Home Theater sono:
Amazon Fire TV Stick 4K
Echo Dot (3ª Generazione)
Echo (2ª Generazione) in Dolby Audio.
Echo (3ª Generazione) in Dolby Audio.
Echo Plus (2ª generazione) in Dolby Audio.
Echo Dot con orologio
Echo Studio in Dolby Audio Atmos.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[2° Aggiornamento Ottobre 2019]
“Alexa, attiva Modalità Sottovoce.”
Sono finiti i giorni in cui rischiavi di svegliare il tuo compagno o la tua compagna chiedendo ad Alexa di spegnere la sveglia. La Modalità Sottovoce è una nuova funzione che ti permetterà di sussurrare ad Alexa, che a sua volta ti sussurrerà la sua risposta.
Questa funzione è una figata!!!
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[Aggiornamento Ottobre 2019]
“Alexa, parla più velocemente.”
Ora è possibile chiedere ad Alexa di parlare più lentamente o più velocemente, scegliendo tra sette differenti velocità: la velocità standard della voce di Alexa, quattro modalità più veloci e due più lente. Per reimpostare il ritmo standard della voce di Alexa, basta dire: "Alexa, parla a velocità normale”.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
[Aggiornamento Maggio 2019]
Ora puoi ascoltare Audiolibri e Podcast Audible con Alexa.
Se sei già un utente Audible, vai sull’App Alexa, seleziona Musica e Libri dal menu e scopri la tua libreria Audible, oltre ad Audiolibri e serie ascoltati di recente.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ultimo nato degli assistenti vocali Amazon serie Echo, riprende nel suo nome la grandezza del suo display full touchscreen.
Un'alternativa economica e ridotta dell'Echo Show e forse anche un grosso concorrente all'Echo Spot anche come funzione sveglia (un utente mi ha fatto notare che per lui la notte invece è fastidioso, quindi è opinabile questo tipo di utilizzo a seconda della sensibilità personale).

- Ricordo a chi si avvicina adesso agli assistenti vocali che questi abbisognano di una rete Wi-Fi, (che potremo anche
creare via smartphone o modem/router 4G portatile), di uno smartphone per l'installazione dell'app Alexa per la
configurazione iniziale (ma sarà possibile utilizzare l'interfaccia Web https://alexa.amazon.it) ed infine di un account
base su Amazon (non è necessario avere un account Prime).
- L'utilizzo degli Echo e l'interazione con Alexa (l'intelligenza artificiale che risiede sui server di Amazon) è
completamente gratuita, così come le skill (app che espandono le sue funzionalità), il controllo della domotica, le
telefonate, la messaggistica, previsioni del tempo, visione di Sky TG24, l'agenda/appuntamenti ecc.
Gli unici servizi a pagamento sono quelli per le piattaforme musicali al momento disponibili, cioè Prime Music,
Amazon Music, Spotify (è richiesto abbonamento Premium) e Deezer oltre eventualmente un abbonamento a Skype
per poter telefonare a tutti i telefoni fissi ed ai cellulari.

- E' possibile installare più Echo, anche di modello diverso nella propria abitazione e volendo anche con account diversi.

- Visto frontalmente sembra uno smartphone con display disposto in orizzontale da 5,5 pollici con una risoluzione da 960 x 480 pixel (qualità non eccelsa, ma tutto sommato buona), solo che dietro presenta un prolungamento contenente parte dell'elettronica, la cassa audio da 4 Watt, le varie prese presenti tra cui quella dell'alimentazione, l'uscita Audio AUX da 3,5 mm. ed una micro USB che dovrebbe permettere la connessione cablata al Router tramite cavo adattatore micro USB a RJ45 (come da info dello Staff di Amazon sul forum ufficiale).
Sul bordo del display troveremo in alto i pulsanti del volume, un pulsante per disattivare/attivare telecamera e audio
via software ed un selettore per coprire fisicamente la telecamera (per chi è scrupoloso riguardo la propria privacy).
Sul bordo inferiore una "griglia" per l'uscita dell'audio che verrà riflessa dalla superficie d'appoggio, pertanto la qualità
audio potrà essere diversa a seconda del materiale di cui è composta la base su cui lo collocheremo.
Frontalmente, nella parte superiore della cornice del display è presente un sensore di luminosità per l'autoregolazione
rispetto all'ambiente che è al contempo anche un sensore di presenza ed attiverà lo schermo ed alcuni suggerimenti
quando percepirà la presenza di qualcuno.
Infine alla base è stata applicata una larga gomma morbida antiscivolo con predisposizione per basi opzionali (sia
originali Amazon che di terze parti).

- Consumo elettrico:
Senza interazione con lo Show 5 questo consuma circa 3 Watt, ascoltando musica e in riproduzione video stiamo sui 5
Watt, se spegniamo il display si scende sotto i 2 Watt.

- La configurazione iniziale è molto semplificata rispetto agli Echo senza display.
Sarà sufficiente alimentare lo Show ed attendere la fine del boot del sistema operativo.
Lo stesso Show 5 andrà ad indicarci passo passo le azioni che dovremo svolgere, sia visualmente che vocalmente.
Autonomamente scansionerà l'ambiente alla ricerca di una rete Wi-Fi (i SSID) e ci presenterà un elenco di quelle
disponibili e ci chiederà a quale di esse vorremo che si colleghi, di seguito basterà immettere anche la password della
nostra Rete Wi-Fi residenziale per completare questa configurazione (eventualmente potremo salvare il login anche
sui server di Amazon, così in futuro in caso di disconnessione si "autologgherà").
Altro ed ultimo passo, dovremo immettere i dati di accesso del nostro account Amazon per associarvi lo Show 5.
Fatto ciò, se già possediamo un Echo, importerà in automatico tutte le precedenti impostazioni.
Altrimenti dovrà essere nostra cura via app Alexa o interfaccia Web personalizzare le impostazioni d'uso.
Nel mio caso ho ricevuto una notifica di un aggiornamento di sistema da scaricare ed installare, che ha eseguito in
circa 5 minuti effettuando 2 riavvii.
Ora siamo completamente operativi e lo Show 5 ci apparirà anche nei dispositivi Echo sull'app Alexa e sul Web, quindi
potremo collegarlo ad una stanza o ad un gruppo ed associarlo all'eventuale sistema audio multiroom che avremo
creato.
Alla fine del processo, un breve video introduttivo ci illustrerà i diversi modi in cui potremo usare lo Show 5.
L'utilizzo è comunque abbastanza intuitivo, anche per i neofiti.
Potremo navigare tra le impostazioni sia con i comandi vocali che interagendo con il touchscreen.

- Uno swipe in basso attiverà il menù veloce per la regolazione del display, l'icona per tornare alla "Home" ed anche
l'icona per accedere alle impostazioni dello Show 5 ( potremo accedervi anche solo dicendo "Alexa impostazioni").
Tra le varie impostazioni personalizzabili troveremo anche "l'aiuto" che con semplici FAQ (domande e risposte
frequenti) potrà essere utile per risolvere piccoli problemi in cui potremo incappare.
Altra funzione molto utile, soprattutto se si hanno bambini in casa, è "Limita accesso" che ci permetterà di bloccare
diversi servizi dalla Rete che potrebbero essere non opportuni.

- Uno swipe da destra a sinistra ci aprirà il menu delle funzioni, con vari Tab per l'accesso veloce alle comunicazioni, alle
routine, le sveglie, i video più visti e la musica ascoltata oltre a poter interagire con tutta la domotica collegata ad
Alexa.
Scorrendo la stessa schermata verso sinistra troveremo altri Tab con informazioni d'uso sulle funzioni intelligenti ed
avanzate, comodissimo per chi è alle prime armi con un Echo.

Veniamo all'hardware che riceviamo nella oramai classica ed iconica scatolina azzurra:
- 1 Echo Show 5, largo 14,8 cm., profondo 7,5 cm. ed alto 8,5 cm;
- 1 Alimentatore dedicato con cavo non rimovibile di 135 cm. con attacco proprietario;
- 3 Manualetti in multilingue, uno per la garanzia, uno con domande rapide da porre allo Show 5 ed uno con sintetiche
istruzioni d'uso.

Cosa non ho apprezzato:
- Si scalda davvero tanto, anche quando non è utilizzato, soprattutto il display e mi preoccupa la cosa;
- Brutti e limitati gli sfondi preimpostati;
- I video presentano barre nere laterali, riducendo ulteriormente l'area visibile;
- L'audio musicale è vero che è soggettivo, ma secondo me è ottimo a volume medio basso, degenera abbastanza a
volume alto.
Abbiamo potenza in abbondanza rispetto alla grandezza dello Show 5, ma aumentando il volume anche se quasi mai
distorce, i toni medi (la voce) s'impastano e perdono in definizione;
- La risoluzione del display 960 x 480 pixel è accettabile, ma il concorrente Google ha fatto molto meglio;
- Non è presente un hub ZigBee integrato per la gestione diretta della domotica avanzata, tipo Philips Hue ecc.;
- Non vi è una funzione che spenga automaticamente il display quando non utilizzato, anche per risparmio energetico,
l'unico modo è dirgli "Alexa spegni lo schermo". Basterà toccare lo schermo o dire "Alexa" e lo schermo si riattiverà;
- Il touchscreen è buono ed è abbastanza funzionale ma a volte, soprattutto quando dovremo usare le piccole freccette
di direzione per navigare tra i menù e le impostazioni, si fa fatica ad attivarle.

Cosa ho apprezzato:
- Ottima sensibilità e reattività del sensore di luminosità;
- Il display da 5,5 pollici lo rende molto più visibile e fruibile rispetto all'Echo Spot;
- La "Modalità notturna" e quella "Non disturbare" ne permettono l'uso anche come sveglia in camera da letto, senza
disturbare il sonno;
- Il selettore per coprire fisicamente la telecamera è la prima cosa che ho utilizzato (brava Amazon!);
- La possibilità (quando sarà abilitata) di poter connettere fisicamente lo Show 5 al router tramite adattatore;
- Il prezzo di lancio, direi molto ragionevole;
- La nuova funzione "Annuncio" che troveremo sotto "Comunicazioni" che ci permetterà di registrare una frase ed
inviarla a tutti gli Echo che abbiamo in casa;
- La nuova funzione di "Sveglia intelligente" (imita le Philips Hue) che 15 minuti prima della suoneria, simulerà il
sorgere del sole emettendo sfumature di luce calda;
- Serie TV e film da Prime Video non sono poi malaccio vista anche con la non elevata risoluzione dello schermo;
- La musica da Amazon Music prevede anche la visualizzazione dei testi nella lingua nativa, buono per gli appassionati
di Karaoke o per chi vuole capire e seguire le lingue;
- Si possono vedere anche video musicali da Vevo, ma sempre con le bande nere laterali;
- Bluetooth integrato 5.0 e Wi-Fi a/b/g/n/ac;
- Termometro interno, utile per la domotica;
- Gestione innovativa ed avanzata di ogni singolo device di domotica, dalle lampadine, alle prese, ai termostati ecc.;
- Possibilità di interconnessione rapida con videocitofoni e videocamere di sorveglianza;
- Le video ricette di cucina di cucina di Giallo Zafferano adesso hanno un senso con il display da 5,5";
- Le video chiamate tra Echo o con Skype sono una goduria.

Acquistato per sostituire l'Echo Spot come sveglia sul comodino.. ma è troppo bello, e lo piazzerò in cucina.
A questo prezzo di lancio è davvero allettante, confrontandolo con lo Spot, lo Show o il Plus!
5 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,7 su 5 stelle
4,7 su 5
18.398 valutazioni globali