Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili necessari per consentirti di effettuare acquisti, per migliorare le tue esperienze di acquisto e per fornire i nostri servizi, come descritto in dettaglio nella nostra Informativa sui cookie. Utilizziamo questi cookie anche per capire come i clienti utilizzano i nostri servizi per poterli migliorare (ad esempio, analizzando le interazioni con il sito).

Se accetti, utilizzeremo i cookie anche per ottimizzare la tua esperienza di acquisto nei negozi Amazon come descritto nella nostra Informativa sui cookie. Questo comprende l'utilizzo di cookie di prima parte e di terze parti che memorizzano o accedono a informazioni standard del dispositivo, come l’identificatore univoco. I terzi utilizzano i cookie per le loro finalità di mostrare e analizzare la pubblicità personalizzata, generare informazioni sui destinatari e sviluppare e migliorare i prodotti. Clicca su "Personalizza i cookie" per non accettare questi cookie, gestire le tue preferenze ulteriori o saperne di più. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento visitando la pagina sulle Preferenze cookie, come descritto nell'Informativa sui cookie. Per maggiori informazioni sulle modalità e finalità per cui Amazon utilizza i dati personali (come, ad esempio, la cronologia degli ordini dei negozi Amazon), consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 26 marzo 2017
Recensione Vine di un prodotto gratuito( Cos'è? )
Ho fatto tutto un inverno con un parka da uomo, per poi ritrovarmelo addosso ai personaggi più discutibili di questo mondo e abbandonandolo al suo destino, la versione da donna è decisamente, decisamente, DECISAMENTE meglio. Forse perché si allontana dallo stereotipo di parka, mantenendone solo alcuni tratti essenziali, dall'orlo allungato posteriore al suo habitat naturale in mezzo alle intemperie.

Intantom cosa buona e giusta, non ha la pelliccia sintetica interna ma il look molto più simile a un normale cappotto. Linee semplici, senza particolari fronzoli che lo rendano pacchiano, con scritte limitate alla manica e poco altro. Il modello nero ricevuto lo preferisco a occhio a quello blu navy, essendo molto più spendibile.

Tratto subito l’argomento tessuto perché aveva perplesso anche me: la composizione totale in poliestere può far storcere il naso all’inizio e quando lo si riceve si è talmente tanto condizionati che si pensa di non aver fatto un grande affare, visto che non è morbidoso come un cappotto in lana o cotone o addirittura quanto il parka con la lanuggine (artificiale) dentro. Tuttavia, rispetto ai tipici capi in poliestere (ossia il 99% di quelli prodotti oggi in Cina da praticamente qualunque marca) mirati al risparmio, qui l’uso pare studiato per garantire impermeabilità all’acqua (non a caso è roba da inverno inoltrato) ma soprattutto lasciando traspirare il corpo. Lo sottolineo perché di solito questi capi diventano una sorta di sauna (grazie che tengono caldo, in realtà non lo fanno uscire), quindi il fatto che vi sia un ricambio d’aria pur restando asciutti è un elemento tutt’altro che secondario. Lo scotto da pagare è quello di lavarlo al massimo a 40%...se non volete buttare il cappotto che, alle alte temperature, vedrebbe il suo prezioso poliestere deformarsi...

Per il resto, è dotato di cappuccio rimovibile all’occorrenza/desiderio (ottima cosa) con una semplicissima azione, azione che comunque non va a precludere la protezione dal freddo visto che il colletto copre bene anche la zona del mento.

Udite udite, le misure sono rispettate...sembra una sciocchezza, ma la metà buona dei capi (di produzione cinese) acquistati e ricevuti online mi ha scioccato per le discrepanze tra quanto dichiarato e quanto nella realtà, quindi trovare un cappotto che sta bene a mia moglie che oscilla tra la 40 e la 42 è quasi commovente. Quindi, se avete la stessa taglia, una S è ottima perché è abbastanza comoda da poter indossare anche un maglione pesante ma non COSI’ comoda da sembrare una vestaglia o un cappotto di un uomo. A dirla tutta ha anche una piccola cinta per stringerlo in vita, così da renderlo più femminile.

Di recente il prezzo è passato da 103 euro circa (curiosamente un prezzo molto in voga tra i vari concorrenti che commercializzano parka) a 80 euro, un risparmio da un lato notevole ma che dall’altro fa capire come vi siano logiche di prezzo che vanno cavalcate per avere lo stesso prodotto a un prezzo inferiore. Onestamente a 103 euro non andrebbe sopra le 4 stelle...tecnicamente direi addirittura 3,5...a 80 invece il prezzo pur non apparendo economico è comunque plausibile. E’ un capo che in generale piace, con una longevità stimata abbastanza alta se lo trattate bene, quindi se non avete fretta, basatevi sul prezzo precedente per farvi un’idea su quando sia meglio prenderlo.
4 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente