Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili per migliorare la tua esperienza di acquisto, per fornire i nostri servizi, per capire come i nostri clienti li utilizzano in modo da poterli migliorare e per visualizzare annunci pubblicitari, anche in baseai tuoi interessi. Anche terzi autorizzati utilizzano queste tecnologie in relazione alla nostra visualizzazione di annunci pubblicitari. Se non intendi accettare tutti i cookie o vorresti saperne di più su come utilizziamo i cookie, seleziona "Personalizza i cookie"

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 23 febbraio 2021
Una classe di liceo a Torino, un gruppo di amici, una compagnia; soliti personaggi: la più bella, lo studioso, lo sportivo, l'avventuroso etc. Raggiungono una unione profonda nella realizzazione di una opera teatrale.
Il giallo: la sparizione o meglio la dissoluzione della piú bella dopo lo spettacolo e successivo suicidio del fidanzato. Di lí lo sfilacciamento e l'allontanamento generale per i sensi di colpa, per il dolore, per lo scorrere del tempo, per ricominciare.
Si ritrovano 25 anni dopo per volontà di una componente del gruppo per una festa di fine anno, ognuno con propria storia e proprie aspettative. La riunione riesce in parte: tutti partecipano ma ormai la magia della complicità appartiene al passato, nn é più. I personaggi sono ormai lontani tra loro nonostante lo sforzo comune nel ritrovarsi nel ricordare, nel riconoscere valore al passato comune.
Si prova a chiudere dei capitoli ma molto tempo é passato e anche la verità che emerge é superata, appartiene ai 20 anni di tutti, che non sono più.
Meglio la parte sul gruppo di giovani, meno il giallo che pare un pó ficcato a forza per alimentare un romanzo che avrebbe potuto farne a meno.
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

3,6 su 5 stelle
3,6 su 5
209 valutazioni globali