Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili necessari per consentirti di effettuare acquisti, per migliorare le tue esperienze di acquisto e per fornire i nostri servizi, come descritto in dettaglio nella nostra Informativa sui cookie. Utilizziamo questi cookie anche per capire come i clienti utilizzano i nostri servizi per poterli migliorare (ad esempio, analizzando le interazioni con il sito).

Se accetti, utilizzeremo i cookie anche per ottimizzare la tua esperienza di acquisto nei negozi Amazon come descritto nella nostra Informativa sui cookie. Questo comprende l'utilizzo di cookie di prima parte e di terze parti che memorizzano o accedono a informazioni standard del dispositivo, come l’identificatore univoco. I terzi utilizzano i cookie per le loro finalità di mostrare e analizzare la pubblicità personalizzata, generare informazioni sui destinatari e sviluppare e migliorare i prodotti. Clicca su "Personalizza i cookie" per non accettare questi cookie, gestire le tue preferenze ulteriori o saperne di più. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento visitando la pagina sulle Preferenze cookie, come descritto nell'Informativa sui cookie. Per maggiori informazioni sulle modalità e finalità per cui Amazon utilizza i dati personali (come, ad esempio, la cronologia degli ordini dei negozi Amazon), consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 8 ottobre 2019
In una scrittura ricca, pastosa, evocativa, che di per sé sarebbe motivo sufficiente per leggere e godere il romanzo, emerge la figura di Mazzini con una magnificenza che non è quella dei nostri libri di scuola.
E' una magnificenza intima e sofferta, dolorsa, nostalgica, quella dell'uomo di principi, schiacciato ma non domo (un illuso povero, non un povero illuso). L'uomo che vede le opportunità piuttosto che piangersi addosso, che mantiene a qualsiasi costo fede a se stesso, pur quando sarebbe più semplice e riposante abbandonarsi alla corrente.
E' una magnificenza squisitamente umana quella di questo Mazzini, nascosta in una serie di dettagli minuziosi, che passano dai riflessi delle fiamme del camino, dove si proiettano le sue nostalgie; dal fumo delle nebbie londinesi, dove si perdono le sue ambizioni.
E alla fine sembra di conoscerlo, questo Pippo, profondamente, come un amico e - questa è a mio avviso la più grande qualità del romanzo - l'intimità che costruisce nel lettore si riverbera sul Mazzini che ben conosciamo, il geniale idealista che guardava lontano e guardava oltre, e lo scolpisce a tutto tondo, come se le verità interiori illuminassero le sue azioni più note ed eclatanti, come se le spiegassero. Nel cospiratore latitante che metteva i bastoni fra le ruote a Metternich, riconosciamo l'uomo gentile ma deciso che vaga per una Londra ostile, fino a piegarla, poco ma moltissimo, alle sue idee rivoluzionarie.
Da rileggere.
2 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

5,0 su 5 stelle
5 su 5
20 valutazioni globali
5 stelle
95%
4 stelle
5%
3 stelle 0% (0%) 0%
2 stelle 0% (0%) 0%
1 stella 0% (0%) 0%